di Ghazal Mosadeq

traduzione di Andrea Raos

¿Dormi bene la notte?

¿Rivivi sempre le stesse situazioni?

¿Chi stai cercando?

¿Di dove sei? Voglio dire, di dov’è il tuo bell’accento?

¿Tuo padre, il padre di tuo padre, di dove sono?

¿Dov’è qui?

¿Credi che i nostri ricordi dolorosi possano svanire? Presto?

¿Hai mai pensato che se il fuoco si spegne lo possiamo riaccendere?

¿Ricordi le conversazioni con tua madre sulla bellezza e sul terrore, sulle ombre senza sostanza, sull’ostilità della vita?

¿Qual è l’ingegnosa ferita che hai sulla punta della lingua?

¿Credi che fossimo meno fragili prima dell’invenzione del silenzio?

¿Credi…

Andrea Raos

Poeta e traduttore. Tra i miei libri “Le avventure dell’Allegro Leprotto e altre storie inospitali” (Arcipelago Itaca, 2017) e “o!h“ (Blonk, 2020).

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store